Blog

copenhagen nyhavn

Copenhagen, una città tra natura e arte.

Se appartenete alla schiera di persone che, allo scandire delle parole "nord Europa", mette il piumino e la sciarpa e pensa che oltre al freddo e al gelo, ci sia ben poco da vedere, beh, vi sbagliate di grosso.
Lo scorso weekend ho avuto la fortuna di fare una "scappata" a Copenhagen, in Danimarca, Paese dove ho lasciato il cuore quattro anni fa e, stavolta, ad accogliermi ho trovato un sole stupendo e una temperatura davvero alta per la stagione, roba che a tratti sarei potuta stare in maglietta. Stupendo!

In una città straniera, la mia attenzione viene catturata dall' architettura che mi diverto a "leggere" indovinando gli stili e dai colori. I colori della natura, delle persone, dei murales che, devo dire, a Copenhagen sono piuttosto copiosi. 
 

Beh, lasciamo parlare le fotografie?

copenhagen biciclette

Il mezzo di trasporto più diffuso a Copenhagen? La bicicletta!
Sinonimo di una città verde e sostenibile!

Canale Christiania

Passeggiata mattutina lungo la riva del canale di Christiania.
Ma quanto è carina questa boat-house dipinta? Nei canali della città ce ne sono tantissime e, dai vasi di fiori, le seggiole, le coperte e i thermos che giacciono sui tavolini, 
si intuisce quanto i danesi amino stare all'aria aperta e colgano ogni occasione per fare un giro in barca. In un Paese con un inverno spesso lungo ed ostile, si approfitta di ogni raggio di sole!

canale christiania

Le facciate sempre diverse e la disomogenità dei palazzi accostati l'uno all'altro, sono uno dei tratti caratteristici dei Paesi del nord.

christiania

Ed eccomi dentro Christiania, il quartiere più colorato e hippie della città.

christiania

Palazzi variopinti, piante rampicanti e murales colorati.

christiania murales

In Danimarca sono diffusissime queste biciclette dove, nella parte anteriore, si trova una specie di cassone in legno che funge un po' da portatutto: dentro ci ho visto cani, bambini, spesa, talvolta anche tutti insieme.
Mi piace questa semplicità genuina senza troppi fronzoli e pretese.

christiania

Ma tutti questi mattoncini colorati? Sembra una casetta di Lego!

murale christiania

E ancora colore! Adoro la street art!

peace christiania

Una bandiera della pace che non rischia di volare via!

fairy house christiania

E questa casetta degna delle fatine del bosco? 

vite rossa

Dopo Christiania, ci siamo diretto verso lo Stroeget, il quartiere centrale della città, dove abbiamo pranzato in un profumatissimo panificio.

borsa e parlamento danesi

Le due stupende guglie sono, a sinistra, la borsa e a destra il parlamento danese.

nyhavn

Aprendo queste porte si poteva curiosare nelle "case" delle persone, penso si trattasse di una sorta di manifesto-installazione a favore di intregazione e uguaglianza, difetti, una volta aperte le porte, si vedevano gli interni delle case di persone dal diverso colore della pelle. Semplicemente casa. Dietro ad una porta chiusa ci siamo solo noi e i nostri affetti, i mobili e gli oggetti che ci fanno star bene.

sirenetta copenhagen

Un saluto alla Sirenetta...

giardini copenhagen

...e quattro passi tra i giardini di cui la città è ben fornita.

nyhavn

Et, dulcis in fundo, adeguandoci agli usi e costumi locali, una birretta fresca sulle rive del Nuovo Porto, il Nyhavn.
Cioè, mica che facciamo quelli che non si integrano!