Blog

Il Salone del Mobile secondo me.

Buongiorno, 

So che ormai avrete già anche prenzato e forse dovrei augurarvi più un "buon pomeriggio", ma tant'è. 

Oggi non sono a Milano a causa di diversi impegni, così ho tempo per scrivere, non tantissimo, ma vediamo di estrapolare qualche considerazione a caldo. Il caldo è effettivamente il leit motiv del salone. TANTO CALDO. Avrò una pessima memoria, sarò diventata insofferente col passare degli anni, ma per me questo è la Design Week più calda da che io abbia memoria.

Ma passiamo al design, nettamente più interessante delle mie scalmane.

In primis vi invito a sfogliare la mia storia su Steller, così che possiate guardare qualche bella fotina (quest' anno, con buona pace dei puristi, ho detto no alla reflex e sì a Valsoia...ehm... all'Iphone e ai mille caricabatteria e batterie aggiuntive, un po' una seccatura, ma sempre meglio che portarmi il peso di una macchina professionale sulla spalla. Quindi se vi siete persi il mio racconto, potete vederlo QUI insieme alle mie professionalissime foto scattate con lo smartphone. (se poi avete proprio tempo da perdere, potete anche sfogliare il mio resoconto di via Tortona e di un workshop in cui si vedono piantine e latte riciclate a cura di Dana Frigerio negli spazi di Agorà 31 in Opificio, per dire. Poi se siete di fretta comunque copiatevi il link che ci ho messo tanto impegno a realizzarli :D :D :D ).

Quindi, impressioni, posto che il mio punto di vista sia irrimediabilmente condizionato dalla ricerca di materiali e tecniche di lavorazioni sostenibili, il bacino di interesse si restringe parecchio.

Fondamentalmente quindi, salvo qualche saltello qua e là, più per curiosità personale che per interesse vero e proprio, posso dire che i migliori padiglioni per Home Refresh sono stati il 13 e 15 di Euroluce e il Salone Satellite che però, mi è sembrato un po' più scarno rispetto allo scorso anno. 
O forse semplicemente sono diventata più raffinata nella mia ricerca.

Dei brand, giovani, vecchi, famosi e sconosciuti che ho trovato, vi parlerò nel corso dei prossimi mesi o addirittura dell'anno. Chi ha fretta qui? Io no. Ve li voglio raccontare con le parole e le foto giuste per farvene innamorare come me ne sono innamorata io.

Quindi, mi richiudo nel mio ermetico silenzio invitandovi a seguirmi sui social dove condivido foto e scrivo in tempo reale ( Facebook, Twitter, G+, Instagram) e di andare a riguardare, se vi va il mio mini post su Via Tortona e sul workshop floreale ricicloso e se ancora non vi siete stancati di leggermi (ma a questo punto lo reputo impossibile) potete trovare QUI il mio programma della settimana!

Vi abbraccio un sacco e vi ringrazio per la pazienza se siete arrivati fino alla fine del post nonostante tutti i link! :D

Laura

 

| cover: monkey invasion by Seletti |